MEDICINA LEGALE

INPS

Sono numerosi i casi in cui la presenza di patologie che determinino una menomazione dell’integrità psico-fisica possono far scattare il diritto ad usufruire di benefici e tutele da parte dello Stato.

INVALIDITA’ CIVILE

In favore dei cittadini che siano in possesso degli specifici requisiti sanitari ed amministrativi previsti dalla legge, lo Stato concede i seguenti benefici (economici e non economici):

  • Concessione gratuita di ausili protesici
  • Iscrizione alle liste del collocamento mirato
  • Esenzione dai ticket per visite, esami specialistici e farmaci
  • Precedenza nell’assegnazione di sede di lavoro (dipendenti pubblici)
  • Assegno mensile di assistenza (13 mensilità di € 279,19)
  • Indennità di accompagnamento (12 mensilità di € 404,07)

La legge prevede anche l’erogazione di specifici benefici in favore di soggetti di età inferiore ai 18 anni che presentino particolari problematiche di salute ovvero patologie dell’udito:

  • Indennità di frequenza (€ 279,19)
  • Concessione gratuita di ausili ortesici
  • Esenzione dai ticket per visite specialistiche, esami ematochimici, diagnostica strumentale e farmaci.

CECITA’ E SORDITA’ CIVILE

Sono considerati ciechi civili assoluti, le persone completamente prive della vista, oppure con mera percezione della luce o del movimento della mano (motu manu). Questi cittadini hanno diritto alla pensione di inabilità ed all’indennità di accompagnamento.

Sono considerati ciechi parziali, le persone con un residuo visivo non superiore al totale di un ventesimo in entrambi gli occhi, o nell'occhio migliore, anche con eventuale correzione. Questi cittadini hanno diritto ad una indennità speciale.

I sordi civili (soglia uditiva corrispondente ad una ipoacusia pari o superiore a 75 decibel) hanno diritto ad una pensione e, se l’ipoacusia è insorta prima dei 12 anni, all’indennità di comunicazione.

ASSEGNO ORDINARIO DI INVALIDITA’ (Legge 222/84)

Si tratta di un beneficio economico erogato in favore dei lavoratori dipendenti o autonomi che presentino gli specifici requisiti sanitari e contributivi previsti dalla legge. Può essere rinnovato diventando definitivo. I beneficiari di tale prestazione hanno anche possibilità di richiedere l’assegno per il nucleo familiare.

HANDICAP (Legge 104/92)

Alle persone con disabilità e ai loro familiari sono riservate numerose agevolazioni tra le quali (a seconda della gravità):

  • Agevolazioni lavorative (precedenza nell’assegnazione di sede di lavoro, di trasferimento, congedi per il lavoratore, i genitori ed i familiari)
  • Agevolazioni sui trasporti (esenzione bollo auto, riduzione IVA, detrazioni)
  • Agevolazioni sui sussidi informatici e tecnici
  • Agevolazioni fiscali (deduzione sui figli a carico, detrazione IMU, deduzione spese di assistenza
  • Riserva alloggi